Archivi categoria: Inquiry

Giovedì 11 gennaio – LABORATORIO PERMANENTE DI PRATICA DELLA PRESENZA

 

Giovedì 11 gennaio – LABORATORIO PERMANENTE DI PRATICA DELLA PRESENZA dalle 20 alle 20.30 con cadenza quindicinale.
Date: 11 e 25 gennaio
Conduce la dott.ssa Massimiliana Molinari
Praticare presenza è imparare a riconoscere l’attività e l’agitazione interiore, il rumore che facciamo e non assecondarlo.
Ognuno di noi desidera essere se stesso, sentirsi a proprio agio con ciò che è, e spesso quello che invece sperimentiamo è un senso di disagio, o di tensione, di ansia nel nostro quotidiano, e spesso non ne conosciamo le vere cause . Quando perdiamo il contatto con la pienezza che siamo, ci sembra impossibile che sia dentro e la cerchiamo fuori, muovendoci verso una meta, interna o esterna. Ci sembra impossibile che siamo noi il luogo della fonte di ciò che stiamo cercando, non riusciamo ad apprezzarla o riconoscerla, ci sembra un concetto astratto.
“Questo è il dilemma della vita umana , è più facile desiderare ciò che si trova là che apprezzare quel che è qui”. Idries Sahah.
In questo laboratorio faremo pratiche per riscoprire chi siamo nella nostra vera natura, in quel flusso sgorgante che si chiama vita, fornendo spazi e strumenti per riconoscere e sciogliere quegli schemi che ci separano dall’essere autentici. Questo è uno spazio per ritrovarsi, lavorando su ciò che ci impedisce di essere spontaneamente chi siamo. Le serate si compongono di pratiche di indagine e di esercizi che facilitano la presenza e la consapevolezza sui meccanismi con i quali ci impediamo di esserci e di essere quello che siamo. Le serate sono aperte a tutti, in ogni serata tratteremo un aspetto diverso, o da angolature diverse, ed è possibile partecipare anche a singoli incontri.
Per info e prenotazioni 3396788142 , mail: psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com

Il nuovo programma del Centro – primo semestre 2018

Carissime/i, anche questo anno sta terminando e uno nuovo ci attende, con infinite possibilità di crearlo secondo ciò che il nostro cuore desidera.
Noi abbiamo iniziato a creare organizzando i nuovi eventi per il prossimo semestre, con alcune novità.
La più grande è che abbiamo creato una associazione nel 2017, che ci permetterà di creare altre iniziative…..per ora manteniamo il riserbo, ma vi terremo aggiornati sugli sviluppi.
La nuova creatura si chiama “Accademia La Via dell’Essere”, un nome che ci richiama costantemente a quello che è il nostro obiettivo in quello che facciamo.
Da gennaio sarà possibile tesserarsi , ad una cifra simbolica annua di 15 euro, fermo restando che se qualcuno fosse impossibilitato a pagare anche questa cifra modesta ce lo può dire e troveremo altre soluzioni. Questa cifra ci permetterà di finanziare le varie iniziative che fino ad ora abbiamo proposto gratuitamente sostenendone le spese.
Le attività di meditazione del mercoledì e le conferenze continueranno a restare così gratuite per i soci.
A gennaio ci sarà anche un evento di due ore e mezzo , un laboratorio di crescita umana, esperienziale, condotto dalla dott.ssa Massimiliana Molinari gratuito per i soci e a pagamento per i non soci, e ne organizzeremo altri nel corso dell’anno.
Vi riassumiamo qui le attività che trovate anche nel volantino allegato:

I SABATI DEL CENTRO dalle 16 alle 18 Conferenze esperienziali e aperitivo
Ingresso libero per gli associati, necessaria prenotazione
Sabato 27 gennaio “Il Cuore in Psicosomatica. I blocchi del Cuore e le pratiche per ritornare a sentirlo pulsare ed aperto” a cura del dott.Roberto Di Ferdinando
Sabato 24 febbraio “Suono e vibrazione. Effetti riequilibranti dei gong a cura di Daniele Nocentini e Marco Bagnolesi
Sabato 24 marzo “I nuovi adolescenti: alla ricerca di sé nella società contemporanea” a cura del dott. Gabriele Nardi
Sabato 21 aprile “Ansia e stress. Origini e meccanismi. Un approccio Mindfulness” a cura della dott.ssa Massimiliana Molinari
Sabato 26 maggio Proiettare emozioni: “Un silenzio particolare” Film documentario di Rulli Stefano. a cura del dott. Gabriele Nardi

SERATE di MEDITAZIONE
Ogni MERCOLEDÌ dalle 20.30 alle 21.45 Conduce Dott. Roberto Di Ferdinando . Ingresso libero per gli associati con prenotazione

CORSO MBI – MINDFULNESS BASED INTERVENTIONS PER LA RIDUZIONE DELLO STRESS E DELL’ANSIA con pratiche di COMPASSIONE
Conduce la dott.ssa Massimiliana Molinari 8 serate: martedì, 6, 13, 20,27 febbraio; 6, 13, 20,27 marzo, dalle 20 alle 22.30 e 1 giornata di ritiro sabato 17 marzo dalle 9.30 alle 17.30
Presentazione corso lunedì 22/01 dalle 18 alle 20 e martedì23/01 dalle 20.00 alle 22.00
novità GIORNATE DI PRATICHE MINDFULNESS
orario 9-15 Conduce la dott.ssa Massimiliana Molinari- date: 3 febbraio ; 3 marzo ; 14 aprile ; 5 maggio

LABORATORIO PERMANENTE DI PRATICA DELLA PRESENZA giovedì dalle 20 alle 20.30 con cadenza quindicinale. Date: 11 e 25/01; 8 e 22/02; 8 e 22/03; 5 e 19 /04 ; 3,17,31/05. Conduce la dott.ssa Massimiliana Molinari

RITORNO ALLA SORGENTE
6 serate quindicinali di LUNEDÌ sera dalle 20.30 alle 22.30 conduce il dott. Roberto Di Ferdinando
12 e 26 marzo: moduli sulla PANCIA
9 e 23 aprile : moduli sul CUORE
7 e 21 maggio: moduli sulla TESTA

TAIJIQUAN(Tai-chi):ginnastica di lunga vita Ogni LUNEDì 9-10 GIOVEDÌ 9-10 e 17-18 Conduce Antonio Peis

Vi attendiamo con gioia .
Felice inizio nuovo anno.

Per visualizzare meglio il progrmma, salva la foto sul tuo dispositivo ed aprendolo l’immagine si ingrandirà

Giovedì 14 Laboratorio di Pratica della Presenza dalle 20 alle 22.30, ultimo appuntamento per il 2017, il laboratorio riprende poi a gennaio.

Praticare presenza è imparare a riconoscere l’attività e l’agitazione interiore, il rumore che facciamo e non assecondarlo.
Ognuno di noi desidera essere se stesso, sentirsi a proprio agio con ciò che è, e spesso quello che invece sperimentiamo è un senso di disagio, o di tensione, di ansia nel nostro quotidiano, e spesso non ne conosciamo le vere cause . Quando perdiamo il contatto con la pienezza che siamo, ci sembra impossibile che sia dentro e la cerchiamo fuori, muovendoci verso una meta, interna o esterna. Ci sembra impossibile che siamo noi il luogo della fonte di ciò che stiamo cercando, non riusciamo ad apprezzarla o riconoscerla, ci sembra un concetto astratto.
“Questo è il dilemma della vita umana , è più facile desiderare ciò che si trova là che apprezzare quel che è qui”. Idries Sahah.
In questo laboratorio faremo pratiche per riscoprire chi siamo nella nostra vera natura, in quel flusso sgorgante che si chiama vita, fornendo spazi e strumenti per riconoscere e sciogliere quegli schemi che ci separano dall’essere autentici. Questo è uno spazio per ritrovarsi, lavorando su ciò che ci impedisce di essere spontaneamente chi siamo. Le serate si compongono di pratiche di indagine e di esercizi che facilitano la presenza e la consapevolezza sui meccanismi con i quali ci impediamo di esserci e di essere quello che siamo. Le serate sono aperte a tutti, in ogni serata tratteremo un aspetto diverso, o da angolature diverse, ed è possibile partecipare anche a singoli incontri.
Per info e prenotazioni 3396788142 , mail: psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com

Il Laboratorio di Pratica della Presenza. Prossimi incontri di novembre

Praticare presenza è imparare a riconoscere l’attività e l’agitazione interiore, il rumore che facciamo e non assecondarlo.

Ognuno di noi desidera essere se stesso, sentirsi a proprio agio con ciò che è, e spesso quello che invece sperimentiamo è un senso di disagio, o di tensione, di ansia nel nostro quotidiano, e spesso non ne conosciamo le vere cause . Quando perdiamo il contatto con la pienezza che siamo, ci sembra impossibile che sia dentro e la cerchiamo fuori, muovendoci verso una meta, interna o esterna. Ci sembra impossibile che siamo noi il luogo della fonte di ciò che stiamo cercando, non riusciamo ad apprezzarla o riconoscerla, ci sembra un concetto astratto.

 

“Questo è il dilemma della vita umana , è più facile desiderare ciò che si trova là che apprezzare quel che è qui”. Idries Sahah.

In questo laboratorio faremo pratiche per riscoprire chi siamo nella nostra vera natura, in quel flusso sgorgante che si chiama vita, fornendo spazi e strumenti per riconoscere e sciogliere quegli schemi che ci separano dall’essere autentici. Questo è uno spazio per ritrovarsi, lavorando su ciò che ci impedisce di essere spontaneamente chi siamo. Le serate si compongono di pratiche di indagine e di esercizi che facilitano la presenza e la consapevolezza sui meccanismi con i quali ci impediamo di esserci e di essere quello che siamo. Le serate sono aperte a tutti, in ogni serata tratteremo un aspetto diverso, o da angolature diverse, ed è possibile partecipare anche a singoli incontri.

Date dei prossimi incontri di novembre 2017

giovedì 2, 16 e 30 novembre

 

Orario 20-22.30

Condotto dalla dott.ssa Massimiliana Molinari , psicologa e psicoterapeuta.

Per info e iscrizioni 3396788142 oppure psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com.

Giovedì 14 e 28 settembre – Laboratorio permanente di Pratica della Presenza

Giovedì 14 riprende il Laboratorio permanente di Pratica della Presenza, dalle 20 alle 22.30.
I due incontri di settembre, 14 e 28, saranno dedicati ad approfondire un pratica utile e profonda : l’inquiry, l’autoindagine. Questi incontri sono preziosi sia per chi non ha mai partecipato al laboratorio, perchè faremo esperienza di una delle pratiche base delle serate, sia per le persone che vi hanno già partecipato e che potranno così affinare la propria pratica, chiarirsi alcuni dubbi, ampliarne la conoscenza ed esperienza. Sono incontri utili anche per chi desidera conoscere questa pratica e poi continuare per conto proprio.
Laboratorio di Pratica della Presenza, uno spazio per ritrovarsi, lavorando su ciò che ci impedisce di essere spontaneamente chi siamo; per chiunque desideri imparare a uscire dai meccanismi reattivi che dominano le nostre giornate, dal bisogno di definirsi in immagini ristrette e limitanti. Per chi desidera ritrovare la propria spontaneità, flusso naturale quando siamo in contatto con la nostra Vera Natura.
La serata si compone di pratiche di indagine e di esercizi che facilitano la presenza e la consapevolezza sui meccanismi con i quali ci impediamo di esserci e di essere quello che siamo.
La serata è aperta a tutti anche a chi non ha mai partecipato. In ogni serata tratteremo un aspetto diverso, o da angolature diverse, ed è possibile partecipare anche a singoli incontri.
Condotto dalla dott.ssa Massimiliana Molinari , psicologa e psicoterapeuta. Per info e iscrizioni 3396788142 oppure psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com

Leggi anche l’articolo sull’Inquiry

Il nuovo programma del Centro Studi di Psicoterapia e Crescita Umana

Carissime/i, augurandovi una estate serena e rigenerante, vi anticipiamo quelli che saranno gli  appuntamenti del Centro da settembre.
Oltre a quelli che trovate nel volantino in allegato  e riassunti di seguito partirà anche un percorso di bagni di gong, di cui a breve vi comunicheremo le date.
Come Centro saremo presenti da ottobre alla biblioteca Luzi di Firenze con un ciclo di 4 conferenze sulla genitorialità, vi manderemo presto informazioni più dettagliate.
E infine , con gioia , vi informiamo che grazie alla donazione di libri da parte una persona preziosa che frequenta il nostro centro, da settembre ci sarà la possibilità di prendere a prestito questi libri sulla meditazione e la consapevolezza,e se qualcuno ha dei libri che vuole mettere a disposizione di altri , ci sarà lo spazio presso il centro per farlo, in modo da condividere anche la possibilità di letture interessanti e stimolanti.
Serene giornate.Vi aspettiamo da settembre.

Settembre:
Laboratorio permanente di PRATICA della PRESENZA
Il GIOVEDÌ ogni 15 giorni dalle 20 alle 22.30 (14 e 28/09; 5 e 19/10; 2 e 16 e 30/11; 14/12)
Conduce la Dott.ssa Massimiliana Molinari

SERATE di MEDITAZIONE
Ogni MERCOLEDÌ dalle 20.30 alle 21.45 . Conduce Dott. Roberto Di Ferdinando

I SABATI DEL CENTRO dalle 16 alle 18 Conferenze esperienziali e aperitivo Ingresso libero, necessaria prenotazione (programma completo nella locandina in allegato)
Sabato 23 settembre“Ritorno alla sorgente. Pratiche meditative per riscoprire se stessi” a cura del dott.Roberto Di Ferdinando

TAIJIQUAN(Tai-chi):ginnastica di lunga vita
Ogni LUNEDì 9-10 GIOVEDÌ 9-10 e 17-18
Conduce Antonio Peis

Ottobre:
novità RITORNO ALLA SORGENTE
6 serate di lunedì sera dalle 20.30 alle 22.30 conduce il dott. Roberto Di Ferdinando
Per-corso di consapevolezza per entrare in contatto con se stessi:la propria forza, le proprie emozioni, la propria consapevolezza.
9 e 23 ottobre: moduli sulla PANCIA
6 e 20 novembre: moduli sul CUORE
4 e 18 dicembre: moduli sulla TESTA

CORSO MBI -MINDFULNESS BASED INTERVENTIONS PER LA RIDUZIONE DELLO STRESS E DELL’ANSIA con pratiche di COMPASSIONE Conduce la dott.ssa Massimiliana Molinari
8 serate:3, 10, 17, 24, 31/10; 7, 14, 21/11 dalle 20 alle 22.30
e 1 giornata di ritiro sabato 10 novembre dalle 9.30 alle 17.30

Dall’ultimo corso di MBI fatto:
Non ti ho mai promesso un giardino di rose (racconto di  Rachel Remen riadattato )
“Il cortile dietro casa mia sulle pendici del monte Pelmo delle Dolomite è in effetti un prato molto piccolo. Nell’estate e nell’autunno di ogni anno un cervo viene all’alba e al tramonto. Questa è una cosa insolita per chi è cresicuto a Firenze. Quest’anno il cervo ha sei punte sulle sue corna. L’anno scorso cinque o forse quattro. E’ sorprendente. In realtà, non avevo in mente di avere un cervo, ma volevo un giardino di rose. L’anno dopo che mi ero trasferito lì, avevo piantato quindici cespugli di rose, regalo dei miei amici. Era un lavoro impegnativo, ma riuscivo già a immaginarlo. Proprio come la rivista VILLE E GIARDINI. Le rose sono fiorite nella tarda primavera e per un mese il giardino è stato spelendido. Poi le rose hanno cominciato a scomparire. Perplesso, alla fine ho capito che qualcosa di più grade degli afidi le stava mangiando e ho deciso di scoprire cosa fosse. Svegliandomi all’alba e mettendomi a guardare dietro la finestra, sono rimasto di sasso nel vedere il cervo per la prima volta. Sembrava un’illustrazione di uno di quei libri della mia infanza. Mentre lo guardavo con stupore, in modo molto rilassato, il cervo ha attraversato il cortile tra le rose, e poi, con delicatezza, ha mangiato le mie rose “REGINA ELISABETTA”. Ogni anno, fino a oggi, ho dovuto prendere una decisione difficile. Metto recinti più alti e pianto le rose o tengo un cervo a tre metri della porta del retro? Ogni anno, finora, avevo scelto il cervo. Dopo esserci guardati per due anni attraverso un vetro, ora posso sedere fuori mentre gioca. Se lo racconto alle persone, alcune mi dicono con incredulità: “Tu vuoi dirmi che stai permettendo a questo cervo di mangiare le tue rose?”. Alle volte invito qualcuno per mostraglielo. Un amico, rimasto in silenzio alla vista del cervo, mi ha detto semplicemente: “Bene, immagino che facciamo sempre le cose giuste per le ragioni sbagliate.” Avevo pensato di piantare cespugli di rose per avere rose. Ora sembra che abbia effetti piantato cespugli di rose per avere mezz’ora di silenzio con questo magico animale ogni mattina e ogni sera.”

Il volantino degli eventi

(per ingrandire il volantino effettuare il download dell’immagine sul proprio dispositivo)

Il programma delle conferenze “I sabati del Centro”

(per ingrandire il volantino effettuare il download dell’immagine sul proprio dispositivo)

Riprendono le attività del Centro con alcune novità

Ripartono le Meditazioni del mercoledì e della luna piena ,per coloro che desiderano meditare con il sostegno del gruppo;

ripartono le classi di TaiChi il lunedì e il giovedì;

giovedì 12 gennaio riparte il Laboratorio di Pratica della Presenza, rivolto a chi desidera conoscersi più in profondità, al di là di maschere e condizionamenti, nel momento presente, spontaneo, il gruppo è aperto, ogni serata è specifica per un tema e pratica;

riprendono anche i Sabati del Centro, le nostre conferenze con aperitivo, da sabato 21 gennaio con“Io sono tutto ciò che c’è – Essere consapevole e praticare consapevolezza:il ritorno al mio vero Sé” , in allegato trovate tutte le date e i relatori;

dal 13 di febbraio ritorna il  Corso di avvio alla Meditazione ed alle Pratiche di Base  di Consapevolezza, 4 incontri ideale per quelle persone che desiderano avvicinarsi al mondo della meditazione ;

il 14 marzo una novità: parte il corso MBI, Mindfulness Based Interventions, un corso di 8 incontri e una giornata di ritiro, basato sulle pratiche meditative, ma non solo, per la riduzione dell’ansia e dello sterss, che promuove il benessere e  la possibilità di imparare a gestire il nostro quotidiano in modo più efficace;

ancora a marzo il 25 e 26 ci sarà il seminario Decondizionare e Trasformare le Credenze Limitanti, per coloro che si sentono bloccati in schemi ripetitivi e  desiderano un cambiamento intenso e profondo ;

e dal 16 maggio ci sarà il corso di Psicochakra , sette incontri per conoscersi e apprendere degli strumenti per riportarsi in equilibrio e armonia.

Ulteriori informazioni sulla locandina sottostante

L’indagine. L’esperienza diretta.

da un amico….
 “… La storia continua con una vecchia tigre che vedendo il tigrotto che si muove in mezzo al gregge lo insegue e lo spinge a specchiarsi in un lago perche’ veda che lui e la vecchia tigre sono simili.

Questo e’ cio’ che fa il Maestro. Con le sue parole e i suoi silenzi, con il suo toglierti tutti i tuoi ideali e concetti, con lo spingerti o il sedurti a guardare la tua imagine e la falsa personalita’ con cui ti vesti.

E lo scopo finale di tutto cio’ e’ portarci sul terreno fondamentale: “CHI SONO IO?”

Quando finalmente il non-sapere e’ riconosciuto e digerito allora L’INCHIESTA diviene la motivazione di ogni momento: un’apertura a quella che e’ la nostra esperienza qui/ora, libera, spontanea, piena d’innocenza.

Inchiesta non e’ un’atteggiamento di analisi di tutto cio’ che avviene cercando di capirne il senso, inchiesta e’ il succo della nostra presenza, e’ intrinseca al nostro essere presenti. E’ sorpresa e curiosita’ e un desiderio di essere cosi’ vicini a cio’ che e’ che non abbiamo bisogno di aggrapparci a pregiudizi, giudizi o posizioni, possiamo essere aperti e disponibili all’esperienza.

Inchiesta non cerca risposte, sistemi, rivelazioni ultime, inchiesta ci apre all’ESPERIENZA DIRETTA di chi siamo momento dopo momento e ci insegna a rilassarci e godere.

Allora un profondo ruggito di soddisfazione nascera’ dalla tua gola quando meno te lo aspetti.”

serate di inquiry a Firenze dal 18 ottobre con Kapil Pileri

Inquiry
                                                       Una pratica di consapevolezza
Inquiry è  investigazione, esplorazione ma soprattutto voler trovare. E’ un domandare basato sul riconoscimento di non sapere. E’ espressione del dinamismo, del dispiegarsi, dell’Essere e una costante sfida a ciò che crediamo di conoscere. Attraverso l’inquiry impariamo a navigare nel non sapere. Non mettere in discussione la vecchia conoscenza significa accettare la nostra identificazione con essa e accettare che essa è definitivamente vera. Fare inquiry vuol dire cominciare a riconoscere con cosa ci identifichiamo del nostro passato. Il passato sopravvive nella nostra conoscenza/memoria, ma possiamo penetrarlo stando nel presente e aprendoci alla nostra esperienza della conoscenza immediata.
Per imparare ad utilizzare l’inquiry proponiamo un percorso di cinque serate in cui ne esploriamo la metodologia ed i suoi aspetti principali. Cinque serate che saranno dedicate agli insegnamenti e alle indicazioni, la pratica sarà parte integrante delle serate stesse.
Progamma della serate :
18 ottobre ( 20.30-22.30)-  Le basi della metodologia.
  • Che cosa è inquiry.
  • Come funziona.
  • Perchè fare inquiry.
  •  
25 ottobre ( 20.30-22.30)  La presenza.
  • Utilizzare il corpo per rimanere nel momento presente.
  • Stare con quello che c’è.
  • Sospendere il giudizio.
  •  
8 novembre ( 20.30-22.30) Il Giudice Interiore.
  • Che cosa è il Giudice Interiore.
  • Perchè lavorare con il Giudice Interiore.
  • Come limita l’esperienza.
  •  
15 novembre ( 20.30-22.30)La curiosità.
  • La gioia dello scoprire.
  • La curiosità nell’indagine.
  • La leggerezza dell’indagare.
  •  
29 novembre ( 20.30-22.30) L’amore per la verità.
  • Essere onesti con se stessi.
  • Cercare verità e comprensione.
Le serate sono condotte da Kapil Pileri.
Le serate sono possibili solo per un numero limitato di persone ( max. 14 ) , per questo chiediamo di prenotare e di non venire direttamente senza prenotazione. E’ necessaria la tessera CONACREIS.
Le serate si svolgono presso Centro Studi di Psicoterapia e Crescita Umana – via Marsala,11- Firenze
Per informazioni e prenotazioni:
Massimiliana Molinari: m.massimiliana@alice.it ; cell. 3396788142 (preferibilmente dalle 13 alle 13.30)
Conduttore:Kapil Pileri –Associazione Culturale MU  via Diaz 225 Lucca