Tutti gli articoli di admin

Mercoledì 24 ottobre – Meditazione del Plenilunio

Meditazione per entrare in contatto con l’energia dei Maestri di Luce
Oario: dalle 19.30 alle 20.30 circa
Meditazione introdotta e condotta da Massimiliana Molinari
.

Si consiglia un abbigliamento comodo e nella sala di meditazione si accede senza scarpe.
Ingresso gratuito, prenotazione necessaria.
Dati i posti limitati, si invita, chi è interessato a partecipare, di dare la propria adesione quanto prima, solo via mail o telefono, e di dare l’eventuale disdetta, possibilmente, non all’ultimo, in modo da permettere ad altri di partecipare. Grazie.

Per informazioni e iscrizioni: tel. 3396788142 oppure: psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com

Preparando la giornata di Pratiche Mindfulness di sabato 20 ottobre , riposando nel momento presente🌺:
Un animale che vive nella foresta, quando è ferito sa che cosa fare: smette di cercare qualcosa da mangiare o un partner con cui accoppiarsi: grazie a una conoscenza ancestrale, che risale a molte generazioni passate, sa che non sarebbe la cosa migliore da fare in quel momento. Così si trova un posto tranquillo e si limita a starsene sdraiato senza fare nulla. Gli animali, tranne gli esseri umani, sanno istintivamente che fermarsi è il modo migliore per guarire; non hanno bisogno di un medico, di una farmacia o di un farmacista.
Una volta anche noi esseri umani avevamo questo tipo di saggezza, con la quale però abbiamo perso i contatti. Non ci sappiamo più riposare: non permettiamo al corpo di riposare, di rilasciare le tensioni e di guarire.
Thich Nhat Hanh🌻

Molto spesso nella vita quotidiana ci mettiamo pressione nel fare, nell’apparire…cos accade se ci fermiamo a riposare nel momento presente e allentiamo l’idea di solidità che abbiamo di noi stesse/i e della vita?

20 ottobre – GIORNATA DI PRATICHE MINDFULNESS

orario 9-14

Conduce la dott.ssa Massimiliana Molinari

Una giornata riservata a chi ha frequentato il corso di MBI oppure il laboratorio di Pratica della presenza , per fare pratica in gruppo e approfondire tematiche inerenti la consapevolezza e la psicologia .

Info e prenotazioni:

3396788142 | psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com

Se siamo felici, se siamo in pace, possiamo sbocciare come un fiore;
e la nostra famiglia, tutta la società, trarranno beneficio dalla nostra pace.
(Thich Nath Hanh)

 

Venerdì 26 ottobre – “Le Pratiche per sostenerci nella vita materiale: dal chakra di base alla consapevolezza corporea.”

NUOVO EVENTO ingresso libero per gli associati.

Quest’anno ci stiamo impegnando a creare degli appuntamenti per gli associati durante i quali sarà possibile fare delle pratiche utili alla nostra crescita umana, come individui.
Questi eventi sono offerti dall’associazione, quindi gratuiti per gli associati, a pagamento per i non associati .
Il prossimo evento si terrà Venerdì 26 Ottobre Dalle 20 Alle 22, a cura della dott.ssa Massimiliana Molinari, e tratterà “LE PRATICHE PER SOSTENERCI NELLA VITA MATERIALE: DAL CHAKRA DI BASE ALLA CONSAPEVOLEZZA CORPOREA.”

I posti sono limitati, necessaria prenotazione.
Evento gratuito per gli associati , per i non associati il costo è di 30 euro.
Sarà possibile fare la tessera anche la sera stessa arrivando 30 min prima, costo tessera 15 euro.

Info e prenotazioni: 3396788142 | psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com

Mercoledì 17 ottobre – Atisha – Meditazione del Cuore

Ingresso libero per gli associati, necessaria prenotazione
Orario: dalle 20,30 alle 21,30 circa
Presso il Centro Studi di Psicoterapia e Crescita Umana, via Marsala 11 – Firenze

Atisha – Meditazione sul Cuore e sul suo potere di guarigione
Atisha fu un grande maestro di saggezza che creò una profonda tradizione di amorevolezza per ogni creatura vivente. Atisha scoprì che il cuore è la verapietra filosofale capace di trasformare il dolore pesante in energia amorevole, solare come l’oro. Attraverso una semplice visualizzazione e processo direspirazione scopriremo il potere di trasformazione del nostro Cuore.

Meditazione introdotta e condotta da Roberto Di Ferdinando

Si consiglia un abbigliamento comodo e nella sala di meditazione si accede senza scarpe.
Dati i posti limitati, si invita, chi è interessato a partecipare, di dare la propria adesione quanto prima, solo via mail o telefono, e di dare l’eventuale disdetta, possibilmente, non all’ultimo, in modo da permettere ad altri di partecipare. Grazie.
Per info e prenotazioni: psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com – cell.:3339728888

Li chiamano hikikomori, termine giapponese che significa “stare in disparte”, sono i cosiddetti adolescenti in “volontaria reclusione”, dormono durante il giorno e vivono di notte per evitare qualsiasi confronto e si rifugiano in Rete e nei social network. Sono giovani, tra i 14 e i 25 anni, abbandonano la scuola, gli amici, interrompono le comunicazioni e trascorrono gran parte della loro giornata nelle loro camere, in completo isolamento. In Giappone le stime ufficiali ci dicono che hanno da poco raggiunto la preoccupante cifra di un milione di casi, in Italia gli ultimi dati parlano di 100mila casi italiani di hikikomori: ormai è ufficiale, se pur con le dovute differenze è un fenomeno ampiamente diffuso anche in Italia. Spesso si tende a confondere il fenomeno con sindromi depressive o “dipendenza da internet” ma i realtà si tratta di un fenomeno dai contorni ben diversi per questo quello riportato è un numero destinato ad aumentare se non si riuscirà a darne una precisa collocazione clinica e sociale e individuare efficaci strategie di intervento.
(Tratto dalla conferenza: “I nuovi adolescenti: alla ricerca di sé nella società contemporanea” relatore il dott. Gabriele Nardi del 22 settembre 2018)
Consulta le slide della conferenza:
https://drive.google.com/open?id=1zrcKzXwJT6D_mnjjlMiNUbrgXt0gkjog

Sabato 20 ottobre I SABATI DEL CENTRO . Conferenze esperienziali e aperitivo – “Schemi mentali , blocchi psicologici, automatismi. Come superare i limiti percepiti e ritrovare le nostre potenzialità. Esperienze vissute.”

Sabato 20 ottobre I SABATI DEL CENTRO .Conferenze esperienziali e aperitivo dalle 16 alle 18

Ingresso libero per gli associati, necessaria prenotazione. Posti limitati.

“Schemi mentali , blocchi psicologici, automatismi. Come superare i limiti percepiti e ritrovare le nostre potenzialità. Esperienze vissute.”

Cosa sono gli schemi mentali? Cosa sono i blocchi psicologici? Come si formano e che effetti hanno nella nostra vita? E’ possibile superarli? Durante questo incontro cercheremo di fare chiarezza questi temi e ascolteremo la testimonianza di una persona che è riuscita a cambiare la propria vita lavorando sui propri schemi e blocchi.

a cura di Silvia Quitti e dott.ssa Massimiliana Molinari
3396788142 3339728888 | psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com

Giovedì 11 ottobre Laboratorio permanente di PRATICA della PRESENZA

giovedì 11 ottobre Laboratorio permanente di PRATICA della PRESENZA – ogni 15 giorni dalle 20 alle 22.30

Conduce la Dott.ssa Massimiliana Molinari

“Questo è il dilemma della vita umana , è più facile desiderare ciò che si trova là che apprezzare quel che è qui”. Idries Sahah.

In questo laboratorio faremo pratiche per riscoprire chi siamo nella nostra vera natura, in quel flusso sgorgante che si chiama vita, fornendo spazi e strumenti per riconoscere e sciogliere quegli schemi che ci separano dall’essere autentici, che ci portano a percepire ansia, o depressione, o alienazione.

3396788142 | psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com

 

Mercoledì 10 ottobre – Meditazione della Montagna

Ingresso gratuito riservato ai soci. Necessaria prenotazione
Pratica di consapevolezza, radicamento e sostegno: tramite una semplice visualizzazione entreremo in contatto con il “qui ed ora”, radicandoci, e così sperimentare e richiamare la nostra stabilità.
Meditazione introdotta e condotta da Roberto Di Ferdinando
orario: dalle 20,30 alle 21,30 circa
Si consiglia un abbigliamento comodo e nella sala di meditazione si accede senza scarpe. Ingresso gratuito, prenotazione obbligatoria. Dati i posti limitati, si invita, chi è interessato a partecipare, di dare la propria adesione quanto prima, solo via mail o telefono, e di dare l’eventuale disdetta, possibilmente, non all’ultimo, in modo da permettere ad altri di partecipare. Grazie.
Per info e prenotazioni:
3339728888 oppure : psicoterapiaecrescitaumana@gmail.com

“Il cambiamento del modello educativo familiare, avvenuto gradualmente negli ultimi anni, ha giocato un ruolo determinante nella trasformazione dell’adolescenza di oggi e nella nascita dei cosiddetti nuovi adolescenti. L’adolescenza, diversamente dalla pubertà che è un fenomeno biologico, è una dimensione prevalentemente culturale e quindi soggetta a tutti i cambiamenti legati al volgere della storia e al mutare dei costumi. Nuovi perché quindi non più comprensibili da parte di quei genitori, docenti e adulti che utilizzano come chiave di lettura la propria adolescenza; nuovi proprio perché frutto di un cambiamento radicale del ruolo e della funzione paterna e materna. Figli di un modello educativo non più impostato sulle dimensioni della colpa e della paura; meno regole e norme, più attenzione nel sostenere e favorire la crescita affettiva e relazionale dei figli: un progetto educativo che potremmo definire delle relazioni e della realizzazione del sé.
Lo smantellamento graduale dei modelli educativi di riferimento se da un lato ha rappresentato e rappresenta a tutt’oggi una trasformazione indubbiamente positiva per molti aspetti, per altri, ha aumentato il tasso di insicurezza dei genitori portando ad evidenti difficoltà ad assumere il ruolo genitoriale. Il venir meno di alcune importanti funzioni di sostegno ha reso pertanto i nuovi adolescenti particolarmente sensibili agli aspetti depressivi del processo di separazione dalla famiglia di origine, investendo il processo di crescita di nuove ansietà e nuovissimi disagi. 
La complessità delle crisi adolescenziali, ha generato pertanto interrogativi inediti per le famiglie e costringe sempre più spesso, familiari, docenti e professionisti del settore a riformulare l’area dell’incontro tra le due nuove generazioni. Non dimentichiamolo, gli adolescenti, da sempre ed ancora oggi, hanno bisogno di confrontarsi con adulti presenti e attendibili, in grado di rappresentare uno stabile punto di riferimento.” (Gabriele Nardi)

On line le slide della conferenza “I nuovi adolescenti: alla ricerca di sé nella società contemporanea” relatore il dott. Gabriele Nardi del 22 settembre 2018