La prospettiva della consapevolezza

“[…] Nella mia mente ho osservato le scene piu’ spaventose. D’accordo ci sono, sorgono e svaniscono. Ma se entriamo in rapporto con esse in modo non reattivo, senza identificarci, il loro contenuto non ha importanza.Quando comprendiamo che dalla prospettiva della consapevolezza il contenuto e’ irrilevante c’e’ una straordinaria liberta’ […]”
(Joseph Goldstein)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.