Esistenza

Immagina una persona enormemente ricca: un giorno perde un portafoglio con dentro cento milioni. Per te una simile perdita sarebbe irreparabile, si tratterebbe di un incidente drammatico; ma per lui, che non sa nemmeno a quanto ammonta la sua fortuna, talmente tante sono le cose che ha, questo portafoglio non ha nessuna importanza. Allo stesso modo, quando scopri di essere tutto l’insieme della manifestazione, tutto questo splendore e questa incalcolabile profusione di esseri viventi, ti dimentichi del piccolo individuo. Ti dimentichi della sua esistenza, perché tu sei l’esistenza stessa, incommensurabile, inconoscibile. Capisci ora?
(Nisargadatta Maharaj)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.