Incontrando se stessi….

Chiunque sia in cammino, che lo si voglia chiamare spirituale, interiore, di crescita personale od altro, praticando consapevolezza potrà spogliarsi delle proprie maschere, difese, condizionamenti…e così, un giorno, rientrare in contatto con il proprio Io, il proprio Sé, la propria natura, la propria essenza, abbandonando modelli ed idee di giusto e sbagliato. Quel giorno me lo immagino come lo descrive Dereck Walcott nella sua poesia “Amore dopo amore”:

Tempo verrà
in cui, con esultanza,
saluterai te stesso arrivato
alla tua porta, nel tuo proprio specchio,
e ognuno sorriderà al benvenuto dell’altro
e dirà: Siedi qui. Mangia.
Amerai di nuovo lo straniero che era il tuo Io.
Offri vino. Offri pane. Rendi il cuore
a se stesso, allo straniero che ti ha amato
per tutta la tua vita, che hai ignorato
per un altro e che ti sa a memoria.
Dallo scaffale tira giù le lettere d’amore,
le fotografie, le note disperate,
sbuccia via dallo specchio la tua immagine.
Siediti. È festa: la tua vita è in tavola.

Buon cammino
RDF

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.