Archivio mensile:maggio 2015

Martedì 2 giugno – Meditazione del Plenilunio – Ingresso gratuito

Martedì 2 giugno – Meditazione del Plenilunio – Ingresso gratuito
presso il Centro di Psicoterapia e Crescita Umana, via Marsala 11 – Firenze Ore 19,30

Meditazione per entrare in contatto con l’energia dei Maestri di Luce

Meditazione introdotta e condotta da Massimiliana Molinari

orario: dalle 19,30 alle 20,30 circa

Si consiglia un abbigliamento comodo e nella sala di meditazione si accede senza scarpe.

Posti limitati

Info e prenotazione: massimilianamolinari@gmail.com – 3396788142

Vedere il disagio

“[…] Se ci accorgiamo di essere tesi o agitati, abbiamo l’occasione di vedere il disagio presente in noi. Se, ad esempio, ci sentiamo reattivi, insoddisfatti, pronti alla risposta fredda e tagliente; e irrequieti, possiamo scoprire che tutto questo, se illuminato dalla consapevolezza, apparirà per quello che è: uno stato di malessere di cui prendersi cura.[…] Se in un momento di scoraggiamento ci troviamo a domandarci cosa pratichiamo a fare, dato che siamo ancora pieni di reattività, allora potremo risponderci: <<Per vedere la reattività e per imparare a rivolgerci ad essa con pazienza e sollecitudine>>. La pratica non ci chiede di diventare una persona migliore, la pratica ci chiede di diventare intimi con la persona che siamo ora, Questa è una delle perle della pratica, una vera dichiarazione di indipendenza e di amorevolezza. […]”
(Neva Papachristou)

Incontrando se stessi….

Chiunque sia in cammino, che lo si voglia chiamare spirituale, interiore, di crescita personale od altro, praticando consapevolezza potrà spogliarsi delle proprie maschere, difese, condizionamenti…e così, un giorno, rientrare in contatto con il proprio Io, il proprio Sé, la propria natura, la propria essenza, abbandonando modelli ed idee di giusto e sbagliato. Quel giorno me lo immagino come lo descrive Dereck Walcott nella sua poesia “Amore dopo amore”:

Tempo verrà
in cui, con esultanza,
saluterai te stesso arrivato
alla tua porta, nel tuo proprio specchio,
e ognuno sorriderà al benvenuto dell’altro
e dirà: Siedi qui. Mangia.
Amerai di nuovo lo straniero che era il tuo Io.
Offri vino. Offri pane. Rendi il cuore
a se stesso, allo straniero che ti ha amato
per tutta la tua vita, che hai ignorato
per un altro e che ti sa a memoria.
Dallo scaffale tira giù le lettere d’amore,
le fotografie, le note disperate,
sbuccia via dallo specchio la tua immagine.
Siediti. È festa: la tua vita è in tavola.

Buon cammino
RDF

Le situazioni negative

“[…] Quando le situazioni negative arrivano, tutti i maestri spirituali sono d’accordo nel sottolineare che sono particolarmente efficaci per suscitare la crescita interiore. Naturalmente questo è più possibile se le nostre vite hanno anche una certa dose di pace. Quanto alle difficoltà, esse, oltre a essere spiacevoli, hanno la capacità – se accolte con la pratica – di risvegliare e mettere in moto una quantità di forze e di virtù che, altrimenti, rimarrebbero dormienti. Insomma il lavoro con le difficoltà è un elemento cruciale, caratteristico e distintivo di tutti i cammini interiori. E, tra parentesi, è uno dei motivi che fa allontanare dalla pratica un bel po’ di persone, forse nell’aspettativa che le difficoltà si risolveranno da sole.
Dunque, anche se arduo, questo del lavorare sulle difficoltà è il metodo d’elezione per smantellare la costruzione dell’egocentrismo, fonte primaria di sofferenza. Naturalmente anche lavorare sulle difficoltà porta con sé una misura di sofferenza, ma di un diverso genere. Ricordiamo, in merito le lapidarie parole del maestro Ajahn Chah, nelle quali ci ricorda che se non ci rivolgiamo alla sofferenza, inevitabilmente questa crescerà, mentre se ce ne prenderemo cura la stessa sofferenza ci condurrà alla fine della sofferenza.
[…]”
(Corrado Pensa)

Seminario di Reiki Primo Livello – 30 e 31 maggio 2015

 
 Seminario di Reiki Primo Livello
30 e 31 maggio  2015  dalle 10 alle 18
reiki master 
Massimiliana Molinari  e Roberto Di Ferdinando

 “Io credo che esista un Essere Supremo, l’Infinito Assoluto, una Forza Vitale che governa il mondo e l’universo, un Potere Spirituale invisibile dinanzi al quale tutti gli altri poteri appassiscono nella loro insignificanza. Questo potere è incomprensibile per l’uomo, inimmaginabile, non misurabile, è la Forza Universale della Vita, da cui ogni singolo essere riceve continue benedizioni .Io chiamerò questa energia Reiki… .”         Hawayo Takata

ReiKi è un antichissimo sistema di guarigione naturale.
Il termine è di origine giapponese e si compone in due sillabe: Rei e Ki; Rei indica l’aspetto unitario, globale, universale; il Ki descrive l’energia o forza vitale di ogni organismo vivente, il termine è quindi usualmente tradotto come “Energia Vitale Universale”.
ReiKi significa ricongiunzione delle energie dell’universo, si basa sul presupposto che ci sia un’unica energia che compenetra ogni essere vivente, minerale, animale, vegetale e che tutte le forme di vita non siano separate ma intimamente connesse.

Com’è stato scritto sopra, Reiki è conosciuto in tutto il mondo come “metodo naturale di guarigione”, che si può praticare nel trattamento fatto ad altre persone o nell’autotrattamento, ma direi che il principale piano su cui lavora è quello della consapevolezza.
Già durante il seminario Reiki lavora su tutti i livelli dell’essere, corporeo, emotivo, mentale, spirituale, attraverso la sua funzione di armonizzatore con il Tutto.

Molta della sua azione si esplica sul chakra cardiaco, da dove si attiva la nostra capacità di accogliere e abbracciare ogni forma di manifestazione,  da dove diventa possibile iniziare a riallineare la nostra volontà egoica alla volontà del nostro Essere.
Tutto questo espande la consapevolezza di “chi siamo veramente”, attraverso il riconoscimento della nostra vera natura.
Questo seminario è indicato anche per tutte le persone che si sentono in cammino,ad hanno la sensazione che il loro progetto riguardi in qualche forma la volontà di bene per questo pianeta.

Il seminario è aperto a tutti, non sono richieste competenze specifiche.
Costo 130 euro

Numero posti limitato.

Per informazioni ed iscrizioni:  massimilianamolinari@gmail.com ; roberto.diferdinando@tin.it; tel. 3396788142

Mercoledì 27 maggio – Meditazione dell’Alga Marina – Ingresso gratuito

Mercoledì 27 maggio – Meditazione dell’Alga Marina – Ingresso gratuito
presso il Centro di Psicoterapia e Crescita Umana, via Marsala 11 – Firenze
Ore 20,30

Meditazione introdotta e condotta da Roberto Di Ferdinando

Attraverso una meditazione attiva, guidata, che prevede il movimento delle articolazioni, prenderemo contatto, e piena consapevolezza, con il nostro corpo e il suo radicamento, per una profonda esperienza unitaria di Sé.

orario: dalle 20,30 alle 21,45 circa

Si consiglia un abbigliamento comodo e nella sala di meditazione si accede senza scarpe

Ingresso gratuito, porti limitati prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni: 3339728888 – roberto.diferdinando@tin.it

La pratica

Non entusiasmarti troppo dei “successi” e non deprimerti troppo degli “insuccessi”. Ogni giorno è diverso. Anzi, ogni momento è diverso: perciò non trarre conclusioni affrettate dopo poche sessioni. Il lavoro di crescita e guarigione richiede tempo. Ci vuole pazienza e costanza nella pratica di meditazione su un periodo di varie settimane, se non di mesi o anni. Se soffri di un dolore cronico da anni, puoi ragionevolmente aspettarti che in pochi giorni se ne vada solo perché hai cominciato a meditare? Ma, specialmente se hai già tentato invano ogni altra via, che cosa hai da perdere, praticando regolarmente per otto settimane? (…)
(Jon Kabat-Zinn)