Mancanza di Valore.

Nel lavoro di Pratica della Presenza ci ritroviamo a volte ad avere a che fare con delle sensazioni di “mancanza”, di buco ……quello che scrive Almaas può essere utile…sul Valore..
A.H.Almaas:” … Se perdi il tuo valore, per esempio, se ad un certo punto ne vieni tagliato fuori, ne rimarrà un buco. Il buco, verrà sperimentato come senso di inferiorità, o perdita dell’auto stima. Ma questo non è la reale sensazione. La reale sensazione è l’assenza della sensazione di valore o della sensazione di auto stima.
L’inferiorità verrà poi coperta da un tentativo di sentirsi superiori, di difendersi ancora. Così, a volte, ti senti superiore a chiunque altro. Ma anche questa non è ancora una sensazione reale: è un tentativo di nascondere un’altra pseudo sensazione. E poi se qualcuno fa o dice qualche cosa e tu ti senti inferiore ti arrabbi, giusto? Ancora una pseudo sensazione. E tutte queste pseudo sensazioni vengono su perché non sei in contatto con la reale sensazione del valore reale. Sono compensazioni. Così, tutti questi strati di pseudo sensazioni sono la conseguenza dell’essere stato tagliato fuori dal tuo valore reale. Sono reali nel senso che tu le senti. Ma non sono reali nel senso che sono una conseguenza della perdita di ciò che è reale. Questa è una differenza importante. Quando vieni tagliato fuori da una sensazione reale, qualcos’altro prova a prendere il suo posto: le emozioni. Così, sentendo le emozioni, puoi arrivare ad una comprensione: puoi arrivare a vedere cosa hai perso e sperimentarlo. Quando sperimenti la reale sensazione del valore reale, vedrai che è molto differente dalle pseudo sensazioni che coprono e proteggono la perdita. Le emozioni sono reazioni, mentre gli stati essenziali, come il valore, sono stati dell’essere. Non sono reazioni.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.