Il dolore

Si può dire che non di rado il dolore dà la prima spinta all’opera di psicosintesi. Il dolore, soprattutto il dolore morale, ci richiama, spesso rudemente, dalla dispersione e dall’attivismo della vita ordinaria, a una considerazione di noi stessi, della nostra vita interna; esso ci pone problemi, ci dà assilli che ci obbligano a riflettere, a conoscerci; mette a nudo contrasti di forze, conflitti interni, e così ci fa riconoscere la necessità di comporli, di risolverli; ci obbliga insomma ad intraprendere la psicosintesi.
(Roberto Assagioli – Psicosintesi – Ed. Astrolabio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.