Eros e Logos

Eros, che in greco vuol dire amore nel suo senso più vasto, indica l’impulso vitale, primordiale, la tendenza che dà origine agli istinti fondamentali di conservazione, di aggressione, di riproduzione, che si differenzia poi nei vari impulsi, desideri umani, che si affina nei sentimenti più delicati, che si sublima nelle aspirazioni più alte; l’Eros è vita palpitante, fiamma travolgente, forza propulsiva, calore, fuoco.

Il Logo invece è il principio direttivo, ordinatore, regolatore della vita. Esso tende a raccogliere e ad incanalare il tumultuoso torrente, la fiumana torbida dell’Eros entro rive diritte e salde, avviandolo verso una meta prevista. Il Logos tende sempre a modellare la diffluente plastica sostanza vitale e psichica in forme ben definite. Il Logos è legge, disciplina; è ordine, armonia, bellezza; è ritmo e misura; è intelligenza e ragione; comprensione e Luce.
Eros e Logos non si trovano mai allo stato puro e assolutamente divisi: senza la presenza di entrambi non vi è vita. Eros non sarebbe che forza cieca del tutto incomposta che non si trova neppure nella materia inorganica. […] uno dei nostri compiti fondamentali è quello di combinare in giuste proporzioni, di fare una sintesi feconda di Eros e Logos.
(Roberto Assagioli – Psicosintesi – Ed. AStrolabio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.