Rafforzare il Centro Cosciente

Per poter allargare il campo della coscienza, estenderne la periferia, assimilare e dominare altri ‘contenuti’, occorre che il potere centrale sia ben saldo e forte. Se il nostro io non ha ancora il potere di dominare la parte cosciente della personalità, è tanto meno capace di dominare l’inconscio. Occorre quindi fare di pari passo l’esplorazione del subcosciente e rafforzare il Centro cosciente.
Il primo metodo per farlo, base necessaria per l’uso di tutti gli altri, è quello del distacco, della obbiettivazione, della non-identificazione.
Occorre intendere bene il senso del distacco: non è né repressione né condanna, né passività, né rinuncia, né insensibilità. E’ uno stato di piena vigilanza, consapevolezza, superiorità che – si noti – ha il doppio vantaggio di dare il dominio tanto del mondo interno quanto di quello esterno. Ma la distinzione fra mondo esterno e mondo interno è relativa: il mondo esterno non può ‘toccarci’ se non diviene interno, cioè un fatto o uno stato di coscienza. La lotta è dentro di noi: qui è il campo di battaglia, anche quando la lotta viene proiettata all’esterno.

(Roberto Assagioli – Psicosintesi – Ed. Astrolabio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.