Intenzione del mattino

Che in virtù della fiducia nella pratica io possa conoscere gli ostacoli che metto, in modo più o meno cosciente, alla liberazione della mente-cuore. Che io possa essere pronto a riconoscere la mia confusione, la mia paura e la facilità a credere tutto ciò che la mia mente dice. Che io possa rivolgermi a questi ostacoli e trasformarli in occazione di consapevolezza, di gentilezza amorevole e di compassione“.
(Corrado Pensa, Neva Papachristou)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.