La psicoterapia in psicosintesi

La psicotarepia un percorso che si intraprende allo scopo di migliorare la conoscenza che si ha di se stessi e di riuscire a direzionare in modo proficuo le nostre energie nella vita.
È un viaggio all’interno di se sessi con una guida, lo psicoterapeuta, che fornisce gli strumenti per fare il tragitto, esplorare e conoscersi meglio, affrontare le prove della vita, vivere al meglio la propria vita.

I tre passi  del percorso della psicoterapia in psicosintesi sono:

conoscere se stessi  in modo sempre più approfondito, conoscere ciò che non è immediatamente  accessibile alla coscienza, fare una “mappa interna” dei nostri vari aspetti e delle nostre potenzialità

possedere se stessi  ovvero entrare in confidenza ed  imparare ad utilizzare le nostre risorse, le nostre energie per scopi direzionati, e diventare sempre più abili nel gestire i nostri livelli, fisico, emotivo, mentale,spirituale

trasformare se stessi ,costruire un modello raggiungibile di come vogliamo diventare e attuare i metodi per realizzarlo, ma anche lavorare per la guarigione di quegli aspetti della nostra personalità che non sono più funzionali alla nostra crescita,che c  creano disagio, e quindi sintomi (come ansia , depressione,ossessioni, panico, etc.)

Ogni sintomo psichico (ansia, depressione, ossessioni, panico) altro non è che un segnale che qualche nostra parte non è in armonia con le altre interne, con la nostra natura più profonda, e di conseguenza è disarmonica con il mondo, e attraverso il disagio, il sintomo ce lo sta comunicando.
 Il lavoro in psicoterapia è anche quello di comprendere cosa il sintomo , il malessere sta comunicando rispetto alla propria vita, alle relazioni, ai progetti

La psicoterapia psicosintetica si propone di lavorare sulla parte “sana” della persona affinché diventi sempre più abile nell’occuparsi della parte che ha un disagio , e quindi autonomo nel percorso di guarigione.

Dott.ssa Massimiliana Molinari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.